Info e prenotazioni
an image
Segreteria Museo Archeologico Ambientale
San Giovanni in P. (BO)
Via Marzocchi 17
Email: maa@caa.it

Tel.: 051-6871757
Fax.: 051-823305

Seguici su facebook!
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente sulla tua posta elettronica tutte le novità del Museo Archeologico ambientale



 

                          

 

Il Museo Archeologico Ambientale propone al pubblico un interessante ed innovativo percorso di visita che si sviluppa in quattro diverse sedi espositive con differenti aree tematiche.


Infatti uno degli obiettivi perseguiti in questi anni dall’Unione Intercomunale di Terred’acqua (composta dai Comuni di San Giovanni in Persiceto, Sant’Agata Bolognese, Sala Bolognese, Crevalcore, Calderara di Reno ed Anzola dell’Emilia) è la realizzazione di una Rete Museale per migliorare la gestione e la fruizione delle diverse strutture culturali esistenti nei propri territori. 
 

  

 

Il primo nucleo del Museo Archeologico Ambientale è stato inaugurato nel 2004 a San Giovanni in Persiceto presso la suggestiva sede di Porta Garibaldi, ex carcere mandamentale, con l'esposizione di materiali archeologici ed archeobotanci dall'età romana fino al periodo rinascimentale provenienti dal territorio persicetano.

Per approfondire la visita a questa sede clicca qui

La seconda sede, a Sant'Agata Bolognese, è stata inaugurata nel 2010 per approfondire vari aspetti collegati all'età del Bronzo nell'area compresa fra i fiumi Samoggia e Panaro attraverso l'analisi di reperti provenienti da diversi importanti insediamenti terramaricoli della zona fra San Giovanni in Persiceto e Sant'Agata Bolognese.

Per approfondire la visita a questa sede clicca qui

 

La sede di Anzola dell'Emilia, inaugurata nel 2011, offre interessanti spunti di riflessione sulla vita e le attività che si svolgevano presso la locale terramara; particolarmente interessante e suggestiva è l’aula didattica che, tramite disegni sulle pareti e riproduzioni di oggetti ed arredi, riporta il visitatore all'interno di un villaggio dell'età del Bronzo.

 Per approfondire la visita a questa sede clicca qui

L'ultima sede, inaugurata nel 2012 a Calderara di Reno, è dedicata al periodo romano e raccoglie numerose testimonianze archeologiche provenienti dal territorio calderarese; l'allestimento, inserito in uno scenario che ricostruisce l'interno di un edificio rustico, offre al visitatore la possibilità di fare un tuffo nel passato e di ritrovarsi in un contesto di vita quotidiana di età romana.

Per approfondire la visita a questa sede clicca qui

Parte integrante del Museo è anche il Laboratorio Archeoambientale, che ha sede presso l’area di Riequilibrio Ecologico “La Bora”; esso si avvale di una completa e aggiornata strumentazione scientifica per analisi su micro- e macroreperti botanici da siti archeologici.
I dati forniti sono fondamentali per la ricostruzione del paesaggio vegetale del passato e per l’analisi degli usi e dei costumi delle antiche popolazioni.

Per ulteriori informazioni sul Laboratorio, clicca qui

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------


UN MUSEO DI..."QUALITA'"

Nel 2009/2010 il Museo Archeologico Ambientale ha conseguito, per le sedi espositive di San Giovannni in Persiceto e Sant'Agata Bolognese, l'importante riconoscimento da parte della Regione Emilia Romagna di MUSEO DI QUALITA'.

I musei riconosciuti devono infatti garantire standard di funzionamento e di qualità in ogni aspetto della loro attività e fornire un servizio efficiente e adeguato alle richieste del pubblico. I requisiti previsti affrontano gli ambiti tematici: status giuridico, assetto finanziario, strutture e sicurezza, personale, gestione e cura delle collezioni (conservazione, documentazione e ricerca), rapporti con il pubblico e relativi servizi e rapporti con il territorio.

Per ulteriori informazioni, clicca qui